Refound Project

Luci e ombre, tante ombre.

Ero in una clinica, gente strana, gente che soffre, dolore e tormenti, storie (clic)

Poi sono andato in una fabbrica, cartellini timbrati, fatica, sudore, rumore, gente triste, gente allegra, storie (clic)

Cambio ancora di scena, una casa di cure termali, sento l’odore del zolfo, relax, sorrisi, saloni da ballo, ancora storie (clic)

Mi sveglio, è il 2015, non c’è nulla, solo tracce e racconti dal passato, vissuto chissà quando chissà da chi, e la mia Hasselblad come stargate del tempo.

Questo è il mio Refound Project.

factory1_009

 

Seguendo il motto “Less is More” ho rivisto il portfolio della serie Refound Project, passando da una raccolta di storie di luoghi ad una serie di storie raccolte in questi luoghi abbandonati, perdonate il gioco di parole, ma il passaggio non è così scontato.

Spero che sia di vostro gradimento.