10 giorni fa sono stato a Milano a vedere la mostra di Salgado “Genesi” dedicata alla bellezza del nostro pianeta. Qui trovate tutte le informazioni logistiche.

cover_fo_salgado_genesis_trade_gb_1307081418_id_618549

Che dire… Salgado è stato uno dei primi fotografi di cui mi sono innamorato e nella mia libreria trovano un posto d’onore “Workers” e “Un incerto stato di grazia” che mi hanno regalato bellissimi reportages e ritratti, fonte di ispirazione ancora adesso. Quello di “Genesi” è un altro fotografo che ritrae principalmente paesaggi nei 5 continenti con fotografie assolutamente perfette: perfetta l’inquadratura, perfetta la luce, perfetta la post produzione, perfetta la stampa, ma una perfezione della bellezza che non scalda e non emoziona. Sono rimasto deluso e ne sono uscito con la sensazione che si sia trattato di un’operazione editoriale studiata a tavolino per l’ennesimo libro mastodontico e non di un progetto che è nato dal cuore.

 

salgado2

10 Days ago, I visited the Exhibition “Genesi” of Salgado, dedicated to beauty of Earth. Here you can see the informations 

Salgado was the first photographers that I loved and I bought “Workers” and “An Uncertain Grace” for my personal library. These books gave me a lot of beautiful reportages and portraits for my inspiration. Salgado of “Genesis” is a different photographer that took photos of landscapes of Earth with absolutely perfect images: perfect shots, perfect lights, perfect post production, perfect prints, but it’s a perfection that doesn’t thrill. I’m disappointed and I think that “Genesis” is an business task and not a project from his heart.

salgado3